Manualmente - Torino 25-28 Settembre

Clicca sulle immagini per ingrandire

Eccoci al nostro consueto appuntamento che ormai da molti anni si ripete a Torino con la fiera Manualmente, il primo week-end del mese di Ottobre.
Quest'anno Hobbydonna si è presentata al  pubblico torinese con tre creative che hanno animato il nostro stand con corsi e dimostrazioni.

Pubblicità


Per prima ricorderò la signora Adriana Ghisolfi , che ci ha sempre accompagnato dalla nostra prima fiera a Torino. Quest'anno è stata coadiuvata dalla figlia Daria che ha organizzato corsi di feltro per i più piccoli, Rosa Zampino di Verde Pistacchio aiutata dall'instancabile e simpaticissima Marta, che ha portato i suoi colorati e deliziosi  manufatti decorati con la tecnica del Country Painting. Sempre pieno il suo carnet dei corsi.
Infine ricordiamo la signora Giannina Bonetti che ha portato qualche suggerimento  di interior design con le belle stoffe toile de jouy, le sue stoffe natalizie   ed i suoi paralumi. I suoi corsi per realizzarli hanno avuto molto successo.

Manualmente - Torino - Ottobre 2011

Manualmente - Torino - Ottobre 2011     Manualmente - Torino - Ottobre 2011
Manualmente - Torino - Ottobre 2011

Foto Stand Hobbydonna 

Io, invece, sono stata molto libera nei giorni della manifestazione per godermi i begli stand, le tante mostre, per fare quattro chiacchiere con le partecipanti e per fare qualche corso qua e la.
I corsi e le dimostrazioni che mi interessavano di più erano quelli sulle paste sintetiche.
Ho seguito un corso presso lo stand Cartoclub Juvarra di Torino  con la simpaticissima Chiara Chiaranda che mi ha introdotto ai segreti delle murrine e successivamente ho seguito un corso dell'amica Monica Resta  che è stata una delle prime ad utilizzare le paste sintetiche in Italia e che ha una grandissima esperienza in questo campo.

Presso lo stand di CliccoeCreo animato anche da un'altra amica Patrizia Nave Ceruti, ho potuto ammirare e votare i lavori del Concorso "Un gioiello creato.....manualmente" con parecchie proposte molto interessanti.

Molti eventi all'interno della fiera erano legati al tema del 150° anniversario dell'Unità d'Italia come la "Costituzione scritta a mano" dai partecipanti dell'Associazione Dal segno alla scrittura che si occupa di promuovere l'arte della calligrafia e della bella scrittura.

Era esposta la grande bandiera Patchwork "Buon Compleanno Italia"  realizzata dall'Associazione Nazionale Quilt Italia ed altri patchwork sull'argomento.
 
Si potevano ammirare anche gli "Stendardi delle Regioni" realizzati dai gruppi regionali di Quilt Italia.
 
Anche le 5 scuole di ricamo piemontesi di  Bandera, presenti alla manifestazione, hanno mostrato per l'occasione il bellissimo arazzo intitolato "Sul filo della storia dell'Italia unita" realizzato con tecnica Bandera e simboleggiante l'unione delle regioni italiane. e maestre erano a disposizione del pubblico per introdurli a questa antica tecnica di ricamo. o particolarmente apprezzato i lavori dell'Associazione Amici del Ricamo Bandera di Chieri .

In tema di ricamo bisogna ricordare anche la mostra "AAA Casa offresi" con 40 lavori dell'Associazione "Dipingere con l'Ago" che ha organizzato nella sua area, la Palestra di ricamo per dare l'opportunità alle visitatrici principianti di imparare i primi rudimenti del ricamo.

I bambini sono stati i protagonisti di due eventi, all'interno della fiera, il primo è "L'Italia tessuta dai bambini" , laboratorio di tessitura  e mostra dei manufatti realizzati dagli alunni delle scuole di Nichelino e della provincia di Torino. Il tema era "il Filo che conduce.... all'Unità d'Italia" in cui i ragazzi hanno rappresentato i vari paesaggi italiani.
 
Il secondo evento organizzato dall'Ecomuseo di Crumière "La Yurta dei bambini" in cui i giovanissimi potevano sperimentare con laboratori creativi ed esperienze didattiche il feltro ed i colori naturali. n questo spazio ho avuto modo di conoscere la signora Barbara Cristina Zangelmi, una delle volontarie che con tanto amore e passione si dedicano al mantenimento di questo Ecomuseo realizzato nei locali di una vecchia fabbrica di feltro.
Mi ha spiegato con molta pazienza la storia ed il recupero dei locali e degli antichi macchinari usati per la lavorazione , che ancora oggi potete vedere durante le visite guidate organizzate su prenotazione. Quando conosco queste persone così devote ed appassionate, penso che è proprio grazie a loro, che rimangono vive le nostre più belle tradizioni e gliene sono molto grata.
 
Un altro incontro mi ha particolarmente interessato: presso lo stand Safarà ho avuto modo di conoscere Gabriella Gai in arte Gaigì, un architetto molto eclettico, che nella sua vita lavorativa ha sviluppato diverse esperienze, spaziando tra la progettazione architettonica, l'interior design, lo studio di interfacce web e l'editoria multimediale. Da qualche anno si è appassionata di cucito e ricamo a macchina e come dice lei si è trasformata in una artigiana evoluta, dato che utilizza tutte le sue conoscenze nell'ambito delle nuove tecnologie per promuovere il suo lavoro. Ha creato una sua linea di indumenti per animali impreziositi da ricami superesclusivi e una linea di borse realizzate con jeans di recupero. Ha pubblicato inoltre dei manuali molto particolareggiati per realizzare i suoi capi. Organizza corsi e workshop a Torino e a richiesta in tutta Italia. Presto sul nostro sito un suo progetto molto interessante: Come costruire una borsa riciclando un vecchio paio di jeans.
 
Ho anche avuto modo di fare quattro chiacchiere con Nicoletta Farrauto in arte Niki Creation che è stata una delle vincitrici del nostro Concorso Protagoniste della Creatività 2012. E' stato un piacere poter ammirare le sue belle creazioni di punto croce, dal sapore vintage.
 
Nello stand de La Compagnia del Cotone, ho apprezzato i capi realizzati con le lane Rowan (in vendita nel nostro Shop) e  le belle coperte che quest'anno erano il tema dello stand

Mi piacciono sempre molto i lavori in feltro e lana cardata di Seraina Rizzardini.

Nel complesso una fiera curata e studiata dalla sig.a Abrate e dal suo staff per dare stimoli e spunti alle visitatrici che possono trovare qui, oltre ai materiali e ai corsi per imparare le tecniche hobbistiche, anche l'opportunità di conoscere meglio le tante sfaccettature delle attività  e della cultura del territorio piemontese.

Nei giorni della fiera ho avuto l'opportunità di visitare anche una manifestazione Turin Hand Made organizzata dal Team Etsy -Made in Italy Team che raccoglie oltre 800 creative italiane e straniere che utilizzano, amano, creano con materiale italiano e vendono i loro manufatti sul portale mondiale più importante di vendita di articoli hand-made: www.etsy.com. Era possibile ammirare ed acquistare le creazioni di una trentina di artigiane: un altro modo per conoscere queste creative ed i loro lavori dal vero e non solo online.

La mia recensione termina qui, dando un appuntamento alle amiche torinesi per il prossimo anno dal 27 al 30 Settembre 2012 ...... arrivederci!!!!

Sul sito www.dimostra.it altre informazioni sulla rassegna.

 

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Marzo 2024
L M M G V S D
26 27 28 29 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31