pasta mais e saleLimoni e arance

La particolarità dei limoni come delle arance sta nella rugosità della buccia, che si ottiene passando un pezzetto di pasta, a seconda della grandezza che si vuole, su una grattugia. Si darà una forma allungata se è un limone, tonda se un'arancia. Per rendere tutto più simile al frutto vero, si potrà applicare all'estremità superiore il picciolo tolto da un'arancia e da un limone, applicandovi una piccola fogliolina.

Pubblicità


Mela e pera

Per la mela schiacciare una pallina di pasta ai due poli introducendo due chiodi di garofano. Per la pera stesso procedimento, dando pero la forma allungata piatta ad una estremità. Applicare anche in questo caso una fogliolina, la più simile possibile alla reale.

Uva
Si preparano un certo numero di palline, per ottenere l'uva nera mescolare il rosso e il blu per ottenere il viola, oppure giallo chiaro nel caso di uva bianca. Le si fanno aderire a mò di grappolo le une alle altre, partendo dalla punta verso il tralcio, che sarà formato da un rotolino di pasta marrone verde, arrotolata su uno stuzzicadenti per renderlo più reale. A questo saranno poi applicate le foglie. Quando il lavoro sarà asciutto, se il grappolo è steso, sarà opportuno passare sul retro del grappolo un velo di vinavil, in modo da evitare che i chicchi si stacchino. Altrimenti se si crea un grappolo non steso, mentre si assemblano i chicci spennellarli di vinavil.

pasta mais e salePeperone
Da una pallina di pasta modellare un cilindro arrotondato alle basi. Premendo verticalmente con uno stecchino la pasta, ottenere delle scanellature. Togliere da un peperoncino rosso il gambo e applicarlo premendo sul peperone.

Foglie
Per fare le foglie si possono ritagliare a mano libera da un pezzetto di pasta stesa dello spessore desiderato, dando le nervature con un piccolo taglierino, oppure prendere un pezzo di pasta e stenderlo su una foglia vera, passando sopra un matterellino. Le foglie che si prestano maggiormente a questa applicazione sono quelle della salvia, e tutte quelle con nervature molte evidenti.
Per comodità io cerco sempre di conservare delle foglie secche in modo da avere dei modelli, anche solo per poterne copiare le forme. Le foglie dei sempre verdi sono quelle che si mantengono meglio dal momento che sono più spesse quindi meno delicate.
Un parco poi è decisamente un luogo ricco di idee e spunti. La cosa importante per rendere frutta e verdura il più verosimile possibile è di applicare parti vere come pezzetti di viticcio, piccioli di arance e limoni, gambo di peperoncini e così via.

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Agosto 2019
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1