Mini corso gioiello 2

Mini corso sulla bigiotteria e come creare i gioielli a cura di Caterina Maestri del blog Caterina e Dintorni. E' una delle vincitrici del Concorso Protagoniste della Creatività 2012.

 

 

Oggi parliamo dell'argomento principale di questo breve corso e cioè delle perle.

Pubblicità

Come saprete ne esistono di molti tipi che si differenziano principalmente per la forma, la luminosità, la trasparenza, per non parlare poi dei colori...

Impariamo a conoscerle un pochino meglio...

Caterina e dintorni blog

Prima di tutto vediamo l'argomento costi ;-))

Ci sono perle a costi contenuti che si possono acquistare in qualsiasi mercatino rionale e lì bisogna un pò accontentarsi per quanto riguarda la qualità, anche se con un pizzico di fantasia si ottengono ugualmente buoni risultati.

Le perle lievemente più care sono costituite da materiali più nobili come ad esempio il  vetro oppure il metacrilato o altre resine sintetiche, ma in pratica ci sono perle di tutti i materiali possibili e immaginabili fino ad arrivare alle pietre semipreziose, in bellissimi lucidissimi colori.
Una menzione particolare va ai famosi cristalli Swarovsky, che hanno una luminosità davvero incredibile e donano un tocco unico ad ogni gioiello...
Sono perle con sfaccettature che catturano letteralmente la luce ma ahimè hanno prezzi abbastanza cari. Diciamo che bastano pochi cristalli per avere comunque un effetto di qualità elevata.

Ma dove si acquistano le perle ?

Ovviamente nei negozi di hobbistica, ma non solo. Mercerie, catene di alcuni grandi magazzini o centri commerciali vendono tutti questo articolo, anche se la scelta è decisamente più limitata.
Il meglio lo si trova da un'altra parte...

perline

Siete mai entrate in uno dei numerosi negozi specializzati in *tutto-quello-che-serve-per-creare-un-gioiello ??
In pratica offrono una gamma pressoché infinita di perle, accessori, minuteria, nastri e cordoni, stranezze varie e anche tutti gli attrezzi che servono per lavorare
con chiodini e catenelle..
Fateci un giretto la prossima volta che ne incontrate uno e vi garantisco che NON riuscirete ad uscire senza aver comprato qualche perluccia o giù di lì...

Personalmente vi confesso che nonostante il fascino dei centri specializzati, non disdegno mai di fare comunque un giretto per mercatini o cineserie: come abbiamo detto prima la scelta è più conveniente per il portamonete ma soprattutto ci sono merci che a volte costano poco e fanno un figurone.
Esiste anche la possibilità (per chi non trova il negozio di perle sottocasa
o non ha molto tempo) di fare una visitina in uno dei numerosi negozi online che vendono tutte le perle e perline che volete e a prezzi a volte buonissimi, specie per gli articoli di fine serie.

Fra tutte queste varianti, io comunque consiglio (quando e se è possibile) di dare un'occhiata di persona ai vostri acquisti, sia perchè  avendo gli articoli sottomano si visualizza meglio quello che si vuole creare, sia perchè da idea nasce idea e magari fate come spesso capita a me: di voler comprare un certo tipo di articolo e finire poi per prendere ben altro.

perle di vetro

Detto questo passiamo a parlare di quelle perle che tra tutte sono le più versatili: le perle in vetro e le perle in metacrilato. Il loro prezzo viene conteggiato a peso, quelle di metacrilato costano un poco di più rispetto alle altre, ma si usano in modo diverso. Essendo più leggere possiamo usarle in quantità maggiore nel progetto di un bijoux, (ricordate quello che abbiamo detto nella lezione 1 ) inoltre hanno un aspetto meno brillante (a mio parere) perchè confrontate con quelle in vetro sono
diciamo più sintetiche...

Le perle veneziane invece, mantengono tutti i toni brillanti del vetro e presentano sfumature migliori, prendete ad esempio i colori vivacissimi delle famose murrine!!!

Anche le perle di legno sono poco pesanti e possono essere usate per fare qualche bel progetto con le bambine, hanno infatti un foro bello grande per poterci infilare cordini e nastri. Esistono già colorate oppure grezze color legno chiaro, così che si possono dipingere e personalizzare.

perline di cortesia

Le piccole perline dette di "conteria" sono quelle con un diametro minuscolo
tanto che per infilarle  esiste un apposito ago (molto più lungo e molto più sottile del solito) che permette di ottenere lunghi fili di perline, facilissimi da usare nella creazione di girocolli.
Le perline di conteria si usano anche (e soprattutto) per creare con tecniche particolari, dei bellissimi bijoux, seguendo schemi già preparati che, se rispettati alla lettera, permettono di realizzare anche forme tridimensionali come animaletti, cubi, prismi, pendenti dalle svariate forme o addirittura fiori e foglie.

Le perle classiche invece, quelle per intenderci che un tempo rappresentavano un must per le nostre nonne, (il filo di perle bianche) esistono ora in decine di colori bellissimi con diverse tonalità e diametro. Sono le mie preferite perchè permettono di creare progetti a prezzo contenuto con accostamenti morbidi e luminosi.

Anche noi però possiamo creare delle perle niente-male utilizzando i materiali più disparati...
Ma di questo parleremo in una delle prossime lezioni...

 

Visita la sezione libri di Hobbydonna dedicata a Perline e Bigiotteria

Caterina Mestri ha pubblicato anche il Corso di Acquerello Moderno in vendita nel nostro shop.

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Caterina e Dintorni
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Giugno 2019
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30