Segui i nostri consigli naturali di un periodo di detox per preparare il tuo corpo ad affrontare la stagione fredda. Questo e tanto altro per il mese di Ottobre.
I consigli che leggerai in questa rubrica sono forniti dall'Almanacco Barbanera, che da 260 anni distribuisce consigli dettati dall'esperienza e dall'osservazione della natura e degli usi di generazioni. L'almanacco, seguendo le fasi lunari, elargisce  utili consigli e buone pratiche per la gestione della casa, il benessere della persona, la cura dell'orto e del giardino.  

Pubblicità

BENESSERE CON LA NATURA

TEMPO DI DETOX

L’arrivo dell’autunno è il momento ideale per depurare il fegato. La strategia disintossicante aiuterà anche ad affrontare meglio l’inverno. Ecco un programma di tre settimane a base di tisane.
Prima settimana: tre giorni con tisana di ortica per iniziare gradualmente, quattro giorni con tisana amara di carciofo per un efficace drenaggio.
Seconda settimana: ogni sera tisana di cardo mariano per rigenerare il fegato.
Terza settimana: fatevi preparare in erboristeria una tisana a base di cumino, curcuma, tarassaco, cardo mariano e menta in pari quantità. Un cucchiaio di miscela in 250 ml di acqua bollente, da bere durante la mattinata, completa il ciclo di depurazione. 

Tisana detox

Photo credit: depositphotos.com

PIÙ BELLI E IN FORMA 

 GINNASTICA PER GLI OCCHI

Rinforzate la vista facendo della ginnastica per gli occhi. Stendete il braccio destro davanti a voi all’altezza degli occhi, mano a pugno con il pollice alzato. Mettete a fuoco il pollice e poi avvicinatelo lentamente agli occhi, continuando a metterlo a fuoco crescente con entrambi gli occhi. Allontanatelo di nuovo allo stesso modo. Ripetete con l’altro braccio. Una volta al giorno.

UN CALDO BERRETTO

Con le temperature che scendono, indossate berretti contro le sinusiti, sciarpe contro il mal di gola, maglie che coprano i reni contro le coliche e pantaloni caldi contro le cistiti. Il sistema immunitario si rafforza con l’echinacea, pianta immunostimolante.

Donna con cappello di lana

Photo credit: depositphotos.com

IL LINGUAGGIO DI FIORI E PIANTE

LA GIUNCHIGLIA

La giunchiglia, Narcissus jonquilla, è una pianta erbacea delle Amarillidacee, con foglie cilindriche. I suoi fiori appartengono allo stesso genere botanico del narciso e si fanno ammirare per i fiori di un giallo intenso, molto profumati e apprezzati nell’industria dei profumi. Per questo suo effluvio intenso e inebriante è considerata il simbolo del desiderio e del languore d’amore. Ma il linguaggio simbolico dei fiori attribuisce alla giunchiglia anche un altro importante significato, quello dell’amicizia: regalare una giunchiglia dopo un litigio o una separazione equivale a esplicitare il desiderio che rinasca l’affetto.

Giunchiglia

Photo credit: depositphotos.com

Hanno detto:

Amare, non è guardarsi l’un l’altro, è guardare nella stessa direzione.
Antoine de Saint-Exupéry

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Dicembre 2022
L M M G V S D
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1