Questa rubrica è stata gentilmente offerta dall'Editoriale Campi che pubblica l'Almanacco Barbanera, dal 1762 il più celebre almanacco d'Italia.

estateVita all’aria aperta, piacevole e salutare

L’arrivo della stagione estiva, il sole, le giornate lunghissime sono un irresistibile invito a trascorrere quanto più tempo possibile all’aria aperta, con importanti benefici che giovano sia alla mente che al corpo. E non ci dispiace affatto, poi, dover dedicare qualche attenzione in più alla pelle e ai capelli.

Per prendersi cura al meglio della pelle l’ideale è consumare molto pesce, ricco di acidi grassi, e assumere un integratore come la pappa reale fresca nella dose di 0,2 grammi a digiuno. Molto efficaci sono anche massaggi su tutto il corpo, con olio di sesamo mescolato a olio di rosa muscheta. Quanto ai capelli, è invece molto utile consumare miglio e alghe, alimenti assai ricchi di minerali, e pure il lievito di birra in compresse, ricco di vitamine del Gruppo B. Particolarmente benefici massaggi delicati al cuoio capelluto stando con la testa all’ingiù e ungendo i capelli per 40 minuti, prima di lavarli, con olio di mandorle, noce o facendo impacchi con olio di ricino. Poi si risciacqua con acqua fredda.

Pubblicità

PIÙ BELLI E IN FORMA

Un ottimo doposole

Si prepara procurandosi una bella pianta di aloe vera di almeno 3 anni cresciuta al sole, alla quale va tolta una foglia da conservare in frigo. Ogni giorno si usa il gel di un pezzetto di foglia, spalmandolo sulla pelle dopo la doccia. È un rimedio efficace anche per le bruciature delle meduse.

Tisana alla salviaContro la sudorazione eccessiva

Può essere d’aiuto una tisana alla salvia. Si prepara lasciando in infusione in una tazza di acqua calda 5 g di foglie di salvia per 10 minuti, poi si filtra e si beve prima di coricarsi.

Per gambe leggere e in forma

Eseguire questo esercizio, utile per sgonfiare le gambe. Stesi sulla schiena a circa mezzo metro dal muro, alzate braccia e gambe ad angolo retto e ruotate piedi e caviglie, poi scuotete gambe e braccia per 5 minuti. Mettete quindi un cuscino sotto i glutei, appoggiate le braccia a terra e le gambe al muro, mantenendo a lungo la posizione.

IL LINGUAGGIO DEI FIORI


Il geranio, trionfo di allegria e colori

Simbolo dell’estate per eccellenza, il geranio è indubbiamente il fiore più diffuso nei giardini, nei balconi e alle finestre di mezza Europa. Presenta moltissime varietà sia per quanto riguarda la specie che i colori. Di gran moda nell’Ottocento, specialmente in epoca vittoriana, al geranio sono attribuiti molti significati: da quello di Boemia, simbolo di valore, alla specie rosa che indica attenzione particolare, preferenza; rosso cupo, malinconia; rosso fiamma, consolazione; scarlatto, conforto. Il geranio-edera simboleggia invece l’intimità familiare, quello con le foglie a forma di quercia la buona amicizia, il peltato la virtù. Il geranio nel linguaggio dei fiori è anche simbolo dell’amore coniugale, dell’intimità familiare, dell’affetto e dell’ammirazione.

Hanno detto

Posati bellezza, e vola quando vuoi. Io da questo momento navigo nelle tue acque.
Daniel Pennac

 

 

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Aprile 2019
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 1 2 3 4 5